Karletto

“Tutte le mattine devo alzarmi odiando qualcuno.” Prof.F.Scoglio

islam, spray art e grappa

islamici

Ora, va bene tutto, il popolo bove e quant’altro, ma questa scritta mi ha fatto ricredere su almeno i primi tre articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo.
L’ho trovata nei pressi di un supermercato vicino casa, dove già in passato erano comparse scritte deliranti che insultavano una volta gli abitanti di uno Stato diverso dall’Italia e la volta dopo qualche vicina di casa di quelle che ti sbattono la tovaglia – e conseguenti briciole – sul terrazzo.
Mano tremolante, bomboletta assolutamente non professionale, forse un pensionato di Valtexas con problemi di pressione arteriosa, vene varicose e una passione smodata per la grappa fuori dai pasti.
Chissà che cazzo gli è venuto in mente, qual’è la “minaccia” che intravede nell’islam a bergamo nell’inizio del 2009.
Forse di non poter più bere grappa, o di non poter mangiare più fette di salame spesse un dito, piene del colesterolo che gli ha otturato le sinapsi quando ha dovuto realizzare mentalmente la corretta successione delle lettere della frase che aveva in testa e che voleva condividere con il mondo.

due cose due, non mie, che in un certo senso hanno a che fare l’uno con l’altro: parlano dell’informazione, della disinformazione, del sottile ruolo dei media nella costruzione di una “vulgata” popolare appiattita su uno “scontro di civiltà” che possono appunto impressionare il pensionato di cui sopra.
Gli immaginari, cazzo.

ovviamente la bassa qualità della foto è merito delle mie capacità fotografiche.

Annunci

8 commenti»

  King of the pond wrote @

Caro Karletto,
hai ragione, la presenza islamica in Italia e nel mondo occidentale non è affatto un problema.
Le bombe a Madrid e a Londra sono state inventate dai media.
Il terrorismo islamico in terra occidentale è legittima resistenza.
I valori millenari della società occidentali sono nulla di fronte al potere della società aperta, al quale dobbiamo inchinarci senza aprire bocca. Tanto fra un po’ saremo tuti meticci.
I cristiani perseguitati e senza alcun diritto in terra islamica sono un’invenzione di mass media corrotti.
La ghettizzazione dei musulmani nelle nostre città è interamente colpa nostra, loro sono così aperti e disponibili ad imparare e rispettare le nostre usanze.
Lo sfruttamento smodato del nostro stato di diritto e del nostro sistema di sussidi non è affatto percepito come un problema.

La mancanza di rispetto nei nostri confronti e la certezza della propria superiorità culturale è percepibile anche se non accendessi mai la tanto odiata TV.

Caro Karletto, i nemici dei tuoi nemici non sono sempre tuoi amici.
Ciao

  |k| wrote @

no, non è affatto un problema, e madrid e londra non sono il riflesso della presenza del mondo occidentale ma di guerre volute dall’occidente in territori altri.
O forse è un problema come lo può essere la chiesa cattolica, protestante, le sinagoghe, il dalai lama, ovvero la religione organizzata…
A me il meticciato piace, così come devo dire è da sfatare il mito del musulmano ghettizzato: non è così, la stragrande maggioranza dei musulmani che conosco [e ne conosco tanti] è perfettamente a suo agio qui, senza problemi.
La superiorità culturale forse non è quella del cristianesimo colonizzatore? dell’esportare quella forma deviata di democrazia che sussiste con “il voto” come modello assoluto?
Fai anche una confusione importante: se vuoi parlare di chi fa ricorso ai servizi sociali [i pochi rimasti nel welfare italiano] non puoi fare riferimento solo ai cittadini di religione islamica, ma devi parlare di tutti: confondi i diritti sociali e civili con le scelte religiose… e poi saranno le tasse di quegli stessi cittadini che ti pagheranno la pensione, l’assistenza medica, ecc… con un tasso di natalità degli “italiani” prossimo allo zero e un tasso di natalità invece dei migranti in italia ben più alto….
consiglio l’articolo trovato su un blog come interessante strumento per spezzare l’ipocrisia di una cosiddetta “guerra di civiltà”: http://leonardo.blogspot.com/2009/01/5-sofismi-su-israele.html

  King of the pond wrote @

Per la serie il mondo è bello perchè è vario…mi piacerebbe avere un tuo commento su qs articolo

http://www.corriere.it/esteri/09_gennaio_07/ostaggi_hamas_bernard_henry_levy_882beaa6-dc8b-11dd-8a8f-00144f02aabc.shtml

ciao

  |k| wrote @

beh, iniziamo a dire che mi sembra un articolo abbastanza delirante, che ignora i volontari bombardamenti su scuole dell’Onu segnalate come rifugio alle autorità militari israeliane, per esempio… La questione è semplice: è una carneficina anche perchè la striscia di Gaza ha un’altissima densità abitativa, è sovraffollata anche “grazie” alla pulizia etnica operata da israele nel 48, quando ha cacciato tantissimi palestinesi dalle proprie terre e li ha spediti nei campi profughi, che costituiscono tuttora la forma abitativa “tipica” della striscia di Gaza… Jabalyia, per esempio, dove sono stato…
Può telefonare quanto vuole l’esercito israeliano, ma dove vanno i civili? i valichi sono chiusi [la scorsa Pasqua non ci hanno fatto passare da Eretz per entrare a Gaza], bloccati, la gente vive ammassata.
Forse questo “intellettuale” a Gaza non ci è mai stato, non ha visto l’embargo, non l’ha toccato sulla propria pelle, non ha cagato in un cesso di gaza non potendo neanche tirare l’acqua perchè manca [rubata dagli israeliani, che su questo stanno facendo da anni una guerra sporca… se vuoi ti mando le foto dei giardini israeliani lussureggianti a Hebron – altra ferita per il popolo palestinese – innaffiati a mezzogiorno con 30 e più gradi fuori….]
carino pure il preambolo in cui dice che “una certa follia si impadronisce dei mass media”…. quali? abbiamo visto solo giornalisti embedded, propaganda antiaraba, deformazioni giornalistiche, ministri sputasentenze…

  |k| wrote @

e quindi?
a me Travaglio non è mai piaciuto, per niente.
Così come Grillo, il suo V-Day e quel qualunquismo forcaiolo e conservatore….

  Gesùralemme libera wrote @

le bombe di madrid e londra non le hanno inventate i media ma di sicuro gli stessi che han tirato giù 3 grattacieli nel centro di manhattan in modo impeccabile…parevano delle demolizioni da cantiere…..saran stati forse quei 3 beduini a culo nudo nelle grotte afhgane? Ovvio! pregano allah e spacciano il fumo…son proprio dei delinquenti nè! i nemici dei miei amici sono Amici di Mariadefilippi…mavaffanghulo và
W N.W.O!
Mossad libero!

  |k| wrote @

beh dai, abbiamo dei fini intellettuali schierati al fianco del nuovo ordine mondiale a commentare su sto blog… situazionismo? grappe andate a male? ho approvato questo commento solo per ringraziare chi l’ha scritto della pochezza del commento…
Reykjavík er höfuðborg Íslands, fjölmennasta sveitarfélag þess og eina borgin. Ingólfur Arnarson, sem talinn er fyrsti landnámsmaður Íslands, settist að á Íslandi árið 874, að því talið er, og bjó sér ból og nefndi Reykjavík, þar sem borgin stendur nú. Nýlegir fornleifafundir á horni Aðalstrætis og Suðurgötu í miðborg Reykjavíkur eru taldir vera leifar af bæ Ingólfs. Sagan segir að hann hafi gefið bæ sínum nafnið vegna reykjarstróka sem ruku úr hverum í grenndinni.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: