Karletto

“Tutte le mattine devo alzarmi odiando qualcuno.” Prof.F.Scoglio

Archivio per i perchè della vita

Requiem for Fiat Punto

puntoVoglio ricordarla così [se cliccate sull’immagine la vedete in tutto il suo splendore], con una folla adorante in preghiera rivolta a lei. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Contribuisci alla sussistenza di ZeroCalcare

Dal socio di mille marachelle [Zeta]ZeroCalcare, un appello accorato alla sua sussistenza. Ora, dato che io e il mio socio romano ci dilettiamo nel rendere la vita di codesto disegnatore ancora più complicata con le nostre cazzate, fate il piacere di supportare questo giovane talento underground, che ormai è diventato un ometto e ha bisogno di fatturare…

Leggi il seguito di questo post »

un po’ più in là sulla destra…

breve citazione, di quelle da cogliere e fissarsi, da “un po’ più in là sulla destra” appunto di Fred Vargas.

Louis fece una smorfia. Non amava con facilità. Di tutte le donne che aveva avuto, perchè quando uno è solo in auto ha il diritto di dire “avuto”, quante ne aveva amate, onestamente? Onestamente? Tre, tre e mezza. No, era poco portato. Oppure era perchè non prendeva più l’iniziativa. Tentava di amare moderatamente, senza esagerare, di rifuggire gli amori densi. Perchè era uno di quei tipi che si distruggono per due anni dietro a un amore compatto e fallito, che si bloccano nei rmpianti prma di decidersi a passare ad altro. Dato che non si precipitava nemmeno sull’amore moderato, optava per lunghi periodi di solitudine, che Marthe chiamava le sue fasi glaciali.

come arrivare a questo blog…

piccolo giochino, facile facile.

Ovvero: come la gente arriva a questo blog senza passare dal link diretto ma accedendo dai motori di ricerca, quindi digitando delle parole e arrivando – in qualche modo – al mio blog.

Vi lascio un elenco delle più divertenti. Non le commento perchè si commentano da sole…

Leggi il seguito di questo post »

Google ci rende stupidi?

ho trovato questo articolo di Nicolas Carr tradotto su Internazionale [n.751], calza a pennello con un paio di domande che mi sto facendo recentemente sulla mia scarsa capacità di concentrazione, su un certo modo di fare – quando mi trovo davanti al computer come ora – dispersivo, voler fare 240 cose e poi non riuscire a tirare i fili di due…

Non è quindi solo cialtroneria personale, stanchezza o altro…

Leggi il seguito di questo post »

il blocco del piccolo scrivano non fiorentino

Come dice il mio collega guineano, facendo una capa tanta a tutti: “Antò, fa caaaaldoooo”. Tra l’altro, immaginate la scena di un Marcellus Wallace con parlata smaccatamente francofona, in canotta, che tenta di imitare un accento merdionale. Risultato trash garantito, soprattutto se ripetuto quelle 20-30 volte a sera. Leggi il seguito di questo post »